• 0722/330523
  • info@proloco-fermignano.it
  • C.so Bramante, 3

La Pieve

PALMARES:

Cat. Tesserati: 5 🚲
Cat. Amatori: 1 🚲

La contrada della Pieve prende il nome dalla prima Pieve di Fermignano, situata in prossimità del Metauro: essa, forse edificata addirittura antecedentemente al Castello di Fermignano, si trovava sulla direttiva della strada che portava a Roma, sulla medesima dell’Oratorio dei Santi Filippo e Giacomo. A quest’ultima struttura, tuttora esistente e giunta fino a noi pressoché integra, si rifaceva quella della Pieve, dedicata significativamente a San Giovanni Battista, che fu pertanto il primo protettore di Fermignano.
Essa era a navata unica e presentava due entrate: la principale, di cui ci resta il bellissimo portale a chiusura gotica con capitelli a punta di diamante, ed una di servizio. All’interno era decorata da un affresco col Battesimo di Cristo, ora disperso poiché la chiesa fu “declassata” a favore di quella di Santa Veneranda; fu inglobata nella casa colonica e ridotta nelle dimensioni a causa del rovinoso terremoto del 1781.
Già dal Quattrocento aveva molte parrocchie sotto la sua giurisdizione e dodici poderi, i cui nomi ricorrono ancora oggi, compresi nella sua stessa parrocchia: Pieve, Ca’ il Pino, Ca’ Spacciolo, Ca’ Veneziano, Ca’ Vallalbino, Ca’ Guiduccio, Ca’ Gasparro, Ca’ Forzino, Montale e Colombara.

La contrada de La Pieve, come nel Palio della Rana, ha sfruttato al massimo il poco tempo avuto a sua disposizione per vincere trofei: come per il Palio infatti è stata ammessa solo nel 1990 e da quel momento ha riportato a casa ben 6 trofei totali di cui 5 nella categoria Tesserati (di cui 4 prima della divisione delle categorie) e uno negli Amatori, proprio nel famigerato 2008 quando questa categoria nasceva.

La Cantina della Pieve è mutevole, ormai impadronitasi del locale dell’Inter Club Fermignano già dal Palio della Rana per questo evento propone 3 differenti serate:
– Il Venerdì dalle 20:30 va in scena “Paella, Sangria & Burlesque” uno spettacolo VM14 per entrare nel clima dei vizi della Belle Epoque.
– Il Sabato, per tutta la notte, le specialità del forno Angeli allieteranno i nomadi della Notte Tricolore: pizzette, tramezzini, brioches e quanto più si possa desiderare dopo una certa ora…
– La Domenica, per chiudere il Biciclo in nonsense la cantina offre “Aperitif à la Carbonara et tournoi inversé” dalle 19:00 si gioca a rovescino (torneo gratuito) e spaghetti alla carbonara!

Per le prenotazioni: 349 2535268 Paolo

Leave a Reply